Ambiente, pronti a sottoscrivere il protocollo Rifiuti Zero

Il piano di gestione dei rifiuti che abbiamo inserito nel nostro programma di governo della Regione Toscana è perfettamente in linea con le richieste avanzate ieri dal comitato Rifiuti Zero e dalle associazioni proponenti. Anzi, siamo pronti ad andare ben oltre nella pianificazione per una Toscana sostenibile ed ecologica. Per questo sono pronta a sottoscrivere il protocollo elaborato dalle associazioni ambientaliste anche domani mattina perché le loro battaglie sono anche le nostre. Sono curiosa di vedere come risponderanno all’invito dei comitati, invece, Giani e Ceccardi. Nei prossimi giorni illustreremo nel dettaglio il nostro piano pluriennale di gestione rifiuti ma posso anticipare che al primo punto c’è il blocco del progetto del mega impianto di Livorno, per il quale abbiamo contatti costanti con il ministero dell’Ambiente. Al contrario, noi puntiamo a semplificare le procedure per la costruzione di impianti di trattamento dei rifiuti differenziati e di centri del recupero e del riuso essenziali per ridurre la quantità di materiali destinati alle discariche. Questo è il solo modo per creare occupazione sostenibile e allo stesso tempo abbassare la Tari ai cittadini, promuovendo la cultura del riuso in un contesto di vera economia circolare. Ciò che è mancato in questi anni in Toscana non è solo una pianificazione di lungo periodo, ma anche il desiderio di uniformare il sistema di raccolta rifiuti per lo meno a livello provinciale. Un passaggio fondamentale non solo per contenere i costi ma per semplificare la vita ai cittadini sui quali troppo spesso vengono scaricati gli oneri di un sistema inefficiente.

Condividi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Irene Galletti

Irene Galletti

Candidata alla Presidenza della Regione Toscana