Dl Semplificazioni, Tunnel TAV e Peretola non sono priorità. Finalmente si pensa anche alla costa

Gli unici interventi d’emergenza di cui ha bisogno la Toscana sono quelli utili a colmare il gap infrastrutturale sulla costa. Gli altri sono e restano capricci renziani, che purtroppo però questo governo non ha avuto il coraggio di accantonare. Il primo è il tunnel Tav sotto Firenze. E il secondo è quello relativo alla realizzazione della nuova pista dell’aeroporto di Peretola, messo attualmente nel congelatore in attesa, speriamo, di un suo definitivo abbandono. Al contrario. Il potenziamento dell’Aurelia a sud di Livorno rappresenta un intervento essenziale sia per sviluppare finalmente una sinergia reale tra i due porti della zona, sia per incentivare il turismo in una delle aree più belle e incontaminate della nostra regione. Lo stesso discorso vale per la Due Mari, Grosseto – Fano, indispensabile per la valorizzazione della Maremma. Mi auguro che le nuove disposizioni sulle gare d’appalto portino con sé anche un incremento dei controlli per scongiurare le infiltrazioni criminali che distruggono imprese, lavoro e territorio. Mi fido del presidente Conte e del suo giudizio e sono felice che il governo abbia deciso di non estendere il modello Genova, ossia il commissariamento diretto, a ogni opera ritenuta strategica. Una soluzione di buonsenso che farà ripartire anche la Toscana in sicurezza.

Condividi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Irene Galletti

Irene Galletti

Candidata alla Presidenza della Regione Toscana